Aree di attività

Ci occupiamo di conflitti familiari nelle loro diverse forme: separazioni, divorzi, accordi tra genitori non coniugati, accordi per la riorganizzazione della relazione personale e patrimoniale volti a mantenere il legame, controversie tra coppie omogenitoriali.

 

Abbiamo entrambe una vasta esperienza nel diritto di famiglia e nel diritto minorile, dai procedimenti sulla responsabilità genitoriale a quelli di adottabilità.

 

Assistiamo i nostri clienti nei percorsi di adozione, nelle azioni a tutela della genitorialità e nelle questioni relative al rapporto di filiazione, nonché nei conflitti concernenti divisioni patrimoniali e successioni, nei procedimenti relativi alla perdita di capacità della persona.

 

Ciascuna di noi si occupa inoltre di procedimenti particolari: l’Avv. King di procedimenti per la rettifica degli atti dello stato civile a seguito di mutamento di genere, l’avv. Zecca della ricerca delle origini biologiche da parte della persona adottata.

 

Entrambe offriamo assistenza qualificata alle parti in mediazione e l’avv. Elisabetta Zecca è anche mediatrice.

 

Al centro del nostro lavoro, in ogni ambito, mettiamo sempre la persona e la ricerca di soluzioni che valorizzino la sua autodeterminazione e favoriscano la soddisfazione dei suoi bisogni ed interessi.

NEGOZIAZIONE

Nella materia del diritto familiare è molto importante che le parti siano ben consapevoli dei propri diritti e dei propri obblighi.

 

Però, oltre a questi, in ogni singola fattispecie sono sempre in gioco numerosi ed interconnessi interessi, sia di carattere generico che con contenuti molto specifici, facenti capo sia alle parti che ai figli.

 

Si tratta di interessi relazionali ed affettivi, ma anche di interessi patrimoniali di varia natura.

CONTINUA

PRATICA COLLABORATIVA

Nell’ambito del diritto di famiglia, la pratica collaborativa è una particolare forma di negoziazione assistita.

 

E’ un nuovo efficace strumento per raggiungere accordi condivisi tra le parti in conflitto, utilizzato soprattutto per la separazione e il divorzio, ma utilizzabile anche in diverse situazioni di conflitti familiari, per esempio in pratiche successorie.

 

E’ nata negli USA, si è diffusa poi in Canada e più recentemente in Europa, dove si sta sviluppando, anche in Italia

CONTINUA

MEDIAZIONE

La mediazione è un’occasione per le parti in conflitto di avere un dialogo supportato da una terza persona operante nel segreto professionale, la quale sostiene la comunicazione allo scopo di favorire la reciproca comprensione dei diversi punti di vista.

 

È un processo volontario nel quale solo le parti prendono eventuali decisioni, se lo vogliono.

 

Di fatto, esistono diversi approcci e stili di mediazione.

CONTINUA